Giàni Cavina

Da Wikipedia.

Provincia di Piacenza-Stemma.png Artìcol in dialët piasintëin Piacenza-Stemma.png


Giàni Cavina in dal film La casa dalle finestre che ridono (1976)

Giáni Cavina, (Bulògna, 9 ad dicëimbar 1940) l'è un atùr e regista itaglián ad cinema e teàtar.

In dal 1997 l'ha vansìd Naster d’argëint ctame atùr protagonista cul film Festival ad Pupi Avati.

Filmugrafia[modifica | mudéfica la surzéia]

  • Balsamus, l'uomo di Satana (1968)
  • Thomas... gli indemoniati (1969)
  • Flashback (1969)
  • Il figlio della sepolta viva (1974)
  • Il bacio (1974)
  • Il Colonnello Buttiglione diventa generale, regia de Mino Guerrini (1974)
  • La mazurka del barone, della santa e del fico fiorone (1975)
  • Buttiglione diventa capo del servizio segreto (1975)
  • Passi furtivi in una notte boia (1976)
  • La casa dalle finestre che ridono (1976)
  • Bordella (1976)
  • San Pasquale Baylonne protettore delle donne (1976)
  • Le grand escogriffe (1976)
  • Tutti defunti... tranne i morti (1977)
  • Quando c'era lui... caro lei! (1978)
  • 'Voglia di donna (1978)
  • Atsalut pader (1979)
  • Le strelle nel fosso (1979)
  • L'ingorgo - Una storia impossibile (1979)
  • La locandiera (1980)
  • Il turno (film) (1981)
  • Cornetti alla crema (1981)
  • Per favore, occupati di Amelia (1982)
  • Dancing Paradise (1982)
  • Noi tre (1984)
  • Regalo di Natale (1986)
  • Accadde a Parma (1988)
  • Per non dimenticare (1992)
  • Non chiamarmi Omar (1992)
  • Festiva (1996)
  • Porzûs (1997)
  • Il più lungo giorno (1998)
  • Onorevoli detenuti (1998)
  • La via degli angeli (1999)
  • La luce negli occhi (2001)
  • La rivincita di Natale (2004)
  • Il regista di matrimoni (2006)
  • Baciami piccina (2006)
  • Gli amici del bar Margherita (2009)

Ligamm ad föra[modifica | mudéfica la surzéia]