Caterina Caselli

Da Wikipedia.
C'l artìcul chè 'l è scrit in Miranduléś Emiliàn


«
Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu (la verità ti fa male, lo so), lo so che ho sbagliato una volta e non sbaglio più (la verità ti fa male, lo so), dovresti pensare a me e stare più attento a te, c'è già tanta gente che ce la su con me, chi lo sa perché?»
(IT)(Nessuno mi può giudicare, 1966)
«
Ninsòṅ a m pōl giudicàr, gnanc tè (la véra la t fà mâl, a 'l sò), a 'l sò ch'a-j-ò śbaliâ na vòlta e a n śbali piò (la véra la t fà mâl, a 'l sò), at gh'arév da pinsàr a mè e star più aténti a tè, a gh'è tanta gint ch'la gh'l'à sù mèg, giusà parchè?»
(MUD)
La Caterina Caselli tòlta śò in dal 1968


La Caterina Caselli 'l è na cantànta itagliàna dimóndi famóśa, specialmènt in di an Ssanta. Al sò scutmâj 'l è Casc 'd òr par via dla sò patnadùra e i cavìi biónd. Adès l'è na prudutōra discugràfica.

Biugrafìa

La Caterina Caselli la nas a Sasōl in Pruvìncia ad Mòdna al 10 d’avrìl dal 1946.

La s fà i òs sunànd al bas in di prim cumplès ch'i sunàvan in di baléri emigliàni. A darsèt an la tōś part a Voci Nuove a Castruchèra e la riva in semifinàl. La vèṅ nutàda p'r Alberto Carisch e misa sóta cuntràt da la sò etichéta discugràfica, la MRC ad Milàn. 'L è acsè ch'l'incìd al prim sìngul Sciocca/Ti telefono tutte le sere (Siòca/A t telèfun tut al siri), un 45 gir ch'al n gh'à minga abû però dal sucès.

Al sò cōlp ad furtùna al riva in dal 1966 quànd Adriano Celentano al s preśénta a Sanremo cun Il ragazzo della Via Gluck scartànd al braṅ Nessuno mi può giudicare (Ninsòṅ a m pōl giudicàr) ch'al pasa diretamènt a la cantànta mudnéśa ch'la 'l cantarà insém a Gene Pitney. L'è in cl'ucaśiòṅ lè che Caterina Caselli la spiàna na patnàda biónda a caschét (cuma i Beatles) meritànd-'s al scutmâj ad casc 'd òr.

Al Festival 'l è vins da Domenico Modugno e da la Gigliola Cinquetti cun Dio, come ti amo ma i èṅ pròpria Caterina e al Mulegiâ a far al bòt vindénd da piò 'd un migliòṅ ad còpi p'r òṅ.

Nessuno mi può giudicare al rèsta a 'l prim pòst dla clasìfica par nóṿ stmani ad fila. Al regìsta Ettore Maria Fizzarotti al la ciàma par giràr un film sentimentàl cun al stés nóm dla canta. La Caselli la rècita insém a la Laura Efrikian, a Nino Taranto e a Gino Bramieri.

Al sucès 'l è internasiunàl: in Spaggna al dvénta Ninguno me puede juzgar, in Frància Baisse un peu la radio e anc Dalida la la canta.

Fra i àtar sucès ad c'l an lè a gh'è la cover ad Paint It Black di Rolling Stones, tradóta c'n al tìtul ad Tutto nero (Tut négar).

In dal 1966 la Caselli la triónfa a 'l Festivalbar cun Perdono (Pardòṅ), méntar l'atra canta dal 45 gir L'uomo d'oro (’L óm 'd òr) la s clasìfica a 'l quàrt pòst a Un disc par 'l Istâ.

«
Perdono perdono perdono, io soffro più ancora di te! Perdono perdono perdono, il male l'ho fatto più a me!»
(IT)(Perdono, 1966)
«
Pardòṅ pardòṅ pardòṅ, a patìs incóra da piò ad tè! Pardòṅ pardòṅ pardòṅ, al mâl a 'l ò fat più a mè!»
(MUD)

'L an dòp la và incóra a Sanremo insém a Sonny Bono e a la Cher cun Il cammino di ogni speranza ma la vèṅ scartàda. La gh và méj cun la versiòṅ itagliàna ad I'm a Believer di Monkees. I èṅ pò dimóndi al canti ad sucès dal 1968: Il volto della vita (La ghigna dla vita), L'orologio (’L arlój), l'estate (L'istâ), Il carnevale (Al carnevàl) e Insieme a te non ci sto più (Tèg a n gh stag piò) ad Paolo Conte.

«
Insieme a te non ci sto più guardo le nuvole lassù e quando andrò devi sorridermi se puoi, non sarà facile, ma sai, si muore un po' per poter vivere, Arrivederci amore ciao le nubi sono già più in là.»
(IT)(Insieme a te non ci sto più, 1968)
«
Tèg a n gh stag piò, a guàrd al nuvli là insìma e quànd a 'ndarò via at gh'à da rìdar un pôc s'at pó, a n sarà minga fàcil, ma at sà, a s mōr un pôc par psēr vìvar, Arved'r-as amōr a t salùt, al nuvli i èṅ bèla più in là.»
(MUD)

In dal 1978 la canta insém a Pierangelo Bertoli, sasuléś cuma lē, un braṅ in dialètt mudnés in dal sò disc S'at ven in meint da 'l tìtul L'Erminia teimp adree.

Discugrafìa

33 gir Itàglia

  • 1966 Caterina meets the We Five
  • 1966 Casco d'oro
  • 1967 Diamoci del tu
  • 1970 Caterina Caselli
  • 1972 Caterina Caselli
  • 1974 Primavera
  • 1975 Una grande emozione
  • 1990 Amada mia

33 gir Èstar

  • 1967 Caterina Caselli & Gigliola Cinquetti
  • 1967 Sole spento
  • 1968 Caterina Caselli
  • 1970 Caterina & Bobby Solo

45 gir Itàglia

  • 1964 Ti telefono tutte le sere/Sciocca
  • 1965 Sono qui con voi/La ragazza del Piper
  • 1966 Nessuno mi può giudicare/Se lo dici tu
  • 1966 L'uomo d'oro/Perdono
  • 1966 Cento giorni/Tutto nero
  • 1967 Il cammino di ogni speranza/Le biciclette bianche
  • 1967 Sono bugiarda/Incubo n°4
  • 1967 Sole spento/Il giorno
  • 1968 Il volto della vita/Disperatamente io ti amo
  • 1968 L'orologio/Bagnata come un pulcino
  • 1968 Insieme a te non ci sto più/Il dolce volo
  • 1968 Il carnevale/La nuvola
  • 1969 Il gioco dell´amore/Il lunedì
  • 1969 Tutto da rifare/Fiori sull´acqua
  • 1969 Emanuel/Il ballo di una notte
  • 1969 Una pagina a caso/Questa è musica per me
  • 1970 Re di cuori/L'esistenza
  • 1970 Spero di svegliarmi presto/Morire due volte
  • 1970 L'umanità/Nel 2023
  • 1970 La mia vita, la nostra vita/La ragione c´è
  • 1970 Viale Kennedy/La spia
  • 1971 Ninna Nanna (Cuore Mio)/Il fiore d´oro
  • 1971 La casa degli angeli/Adagio in sol minore
  • 1972 Com'è buia la città/Ci sei tu
  • 1972 Che strano amore/Le ali della gioventù
  • 1972 È domenica mattina/Il nostro mondo
  • 1973 Un sogno tutto mio/Un po' di te
  • 1974 Momenti si momenti no/Ricordi e poi
  • 1974 Desiderare/Noi lontani noi vicini
  • 1975 Seguila/Nessuno mi può giudicare
  • 1983 Perdono (Ep cun àtar 3 artìsta)
  • 1983 Amico è (insém a Dario Baldan Bembo)
  • 1990 Bisognerebbe non pensare che a te/Cento giorni
  • 1990 Come mi vuoi/Ah, Caterina

I film

Culegamènt estéran